Giurisprudenza e prassi, penale e matrimoniale, corso alla Facoltà “San Pio X” di Venezia

giurisprudenza e prassi

Alla Facoltà di diritto canonico “San Pio X” di Venezia, un corso su giurisprudenza e prassi, penale e matrimoniale

 

Si svolgerà da ottobre a maggio il corso di specializzazione in giurisprudenza e prassi penale e matrimoniale organizzato dalla Facoltà di diritto canonico “San Pio X” di Venezia. Il corso offre agli iscritti una conoscenza teorica e pratica approfondita circa le cause canoniche penali e matrimoniali che si presentano nell’ambito delle Chiese particolari, nelle quali saranno chiamati ad operare, anche nei confronti sia della Santa Sede sia del diritto secolare -si legge nel sito della Facoltà-.

I corsi dall’anno accademico 2022-2023 costituiscono una specializzazione, ovvero un percorso di alta formazione che si inserisce strutturalmente nell’offerta accademica della Facoltà di diritto canonico. I Corsi hanno la durata di un anno accademico, da ottobre fino a maggio. Le lezioni si svolgeranno il venerdì secondo un calendario definito.

Ai corsi possono iscriversi coloro che hanno conseguito almeno la licenza in Diritto canonico. La partecipazione è limitata ad un numero massimo di 15 persone. Agli studenti che concludono il corso avendo svolto le esercitazioni previste e frequentato i due terzi delle ore di lezione verrà conferito, senza valore di grado accademico, il Diploma di specializzazione in Giurisprudenza canonica penale e/o matrimoniale.

Nell’ultimo anno grande rilevanza è stata data al diritto penale canonico, basti solo pensare al grande lavoro di revisione del libro sesto del codice, e del lavoro circa la tutela dei minori e gli adulti vulnerabili, e in ultimo la nuova Costituzione Apostolica che ha riformato l’assetto della Curia Romana e dei suoi meccanismi. Il corso in oggetto si situa in questo solco, ricalcando quei principi e quei capisaldi che fanno del diritto penale canonico e del diritto matrimoniale un unicum

 

flyer_corso_specializazzione

 

“Cum caritate animato et iustitia ordinato, ius vivit”

(San Giovanni Paolo II)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rosario Vitale

Rosario Vitale

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter