Diritto Vaticano del Lavoro, al via la seconda edizione del Corso

Lavoro

Partirà il prossimo 18 febbraio la seconda edizione del Corso in Diritto Vaticano del Lavoro presso l’Università Lumsa di Roma.

Anche quest’anno la Scuola di Alta formazione in Diritto Canonico, Ecclesiastico e Vaticano della LUMSA avvia l’edizione del Corso di perfezionamento in Diritto Vaticano del Lavoro.

Il corso, inaugurato per la prima volta l’anno scorso, e giunto quest’anno alla sua seconda edizione, si propone di far acquisire delle elevate conoscenze dell’ordinamento giuridico vaticano con particolare riguardo al diritto del lavoro e della previdenza sociale, inoltre approfondisce i principali profili pratici e le problematiche processuali ed inter ordinamentali.

Il corso è strutturato in 200 ore, ripartite in 40 ore di lezioni frontali, 100 ore di studio individuale, e 60 ore da dedicare alla redazione dell’elaborato finale.

I temi trattati, tutti di notevole interesse sono l’introduzione al diritto vaticano; la dottrina sociale della Chiesa; i rapporti di lavoro con la Santa Sede; i rapporti di lavoro con lo Stato della Città del Vaticano; l’Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica; il Collegio di conciliazione e l’arbitrato; il sistema pensionistico; il fondo di assistenza sanitaria; le questioni in materia di giurisdizione; i procedimenti disciplinari; ed inoltre verrà proposto lo studio di casi giurisprudenziali.

Per gli avvocati partecipanti al corso è stato inoltre richiesto l’accreditamento presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma al fine dell’acquisizione e maturazione dei crediti professionali formativi.

La durata del corso è di 3 mesi, con inizio venerdì 18 febbraio p.v. e fine sabato 19 marzo 2022. Le lezioni si terranno nei giorni di venerdì dalle ore 15.00 alle 19.00 e di sabato dalle ore 9.00 alle 13.00.

La sede presso la quale si terranno le lezioni è presso la LUMSA in Via Pompeo Magno n. 28 – Roma.

 

“Cum caritate animato et iustitia ordinato, ius vivit!”

(S. Giovanni Paolo II)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Vito Livadìa

Vito Livadìa

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter