Dall’età apostolica alle decretali papali: la fondazione del diritto canonico

Mosaico absidale della Basilica di San Clemente, Roma, XII secolo   Le prime comunità cristiane Durante l’età apostolica, l’organizzazione giuridica della Chiesa era ancora embrionale. La legge evangelica dell’amore, ben sintetizzata da San Paolo e narrata negli Atti degli Apostoli, veniva declinata nelle comunità cristiane attraverso il riferimento alla predicazione e agli scritti dei primi […]

Acta pontificia: ad communem cognitionem utilia

Quando si parla di “Magistero Pontificio” si fa riferimento all’insegnamento della Chiesa, attraverso le parole del Romano Pontefice, chiamato dal Collegio dei Cardinali ad essere, qui in terra, il Vicario di Cristo e il Pastore della Chiesa universale (can. 331). Tutto il popolo di Dio è chiamato a conoscere, custodire e diffondere il depositum fidei, […]

Tra abrogazione e Tradizione: il canone 6

La Chiesa, Corpo in divenire Come il corpo che cresce e tende al perfezionamento, così la Chiesa, approfondendo il Mistero di Dio, traduce in norme giuridiche il deposito di fede e morale che è chiamata a custodire. Questo materiale necessita sempre di un ordine, in modo tale che il giurista, chiamato ad applicare il diritto, […]

Istituzione e Promulgazione delle leggi ecclesiastiche, i canoni 7 e 8 del Codex Iuris Canonici, tra storia e prassi canonica

«Animato dalla carità e ordinato alla giustizia, il diritto vive!»[1] Queste le stupende parole che San Giovanni Paolo II rivolse il 3 febbraio 1983 nell’aula delle Benedizioni a numerosi Cardinali, Vescovi, membri del corpo diplomatico, studenti di diritto canonico nel contesto della presentazione pubblica che seguì la promulgazione del nuovo codice di diritto canonico, che […]