53° Congresso Nazionale Ascai ad Ascoli Piceno

53°

Si terrà ad Ascoli Piceno il 53° Congresso Nazionale ASCAI

 

Si terrà ad Ascoli Piceno il 53° Congresso Nazione promosso dall’Associazione Canonistica Italiana (ASCAI) dal 4 al 7 settembre 2023. Il Congresso giunto alla sua 53° esima edizione tratta quest’anno delle dinamiche processuali nella fase istruttoria del giudizio canonico.

 

Il Convegno tratterà un momento del processo canonico ben definito, ovvero le dinamiche processuali che riguardano la fase istruttoria. La fase istruttoria di un processo si caratterizza per l’acquisizione delle prove giudiziali, le quali, sia nell’aspetto statico che in quello dinamico sono trattate dal libro VII del CIC di cui abbiamo già trattato QUI. Il periodo probatorio ha inizio una volta realizzata la concordanza del dubbio della lite (can. 1516) e termina con l’emissione del decreto di avvenuta conclusione della causa (cann. 1599-1600). Il prof. Marc Teixidor, relatore al Convegno, ha voluto condividere con noi un suo pensiero circa lo stesso e particolarmente circa la fase istruttoria, sulla quale il Convegno è incentrato:

«Tante volte siamo abituati a parlare circa la ricerca della verità, deontologia, certezza morale… L’istruttoria è una sorta di porta scorrevole: in un senso, essa è il cuore dell’impegno per la ricostruzione dei fatti, e nell’altro senso, l’istruttoria dipende dalla concezione del processo che si ha. Riflettere sull’istruttoria, che è l’obbiettivo del convegno, è riflettere per certi versi sul cuore del processo».

 

Una delle novità del Convegno

Il tema scelto per il Convegno, come abbiamo già detto, affronterà diversi argomenti di procedura processuale matrimoniale e penale. Tra quelli di procedura matrimoniale sarà presentata una delle novità volute dal Santo Padre Francesco nel MIDI ossia l’indagine pregiudiziale o pastorale. Questo argomento sarà preso in esame da don Emanuele Tupputi, Vicario giudiziale dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie che alla luce della sua personale esperienza diocesana parlerà dell’importante dimensione giuridico-pastorale della fase previa ad un processo matrimoniale. Don Emanuele nel suo intervento parlerà della natura, della finalità, gli ambiti di intervento e le competenze da aversi in questo prezioso e delicato servizio giuridico-pastorale, fortemente auspicato da papa Francesco, che vede il coinvolgimento di diversi soggetti i quali, a vari livelli (Vescovo, sacerdoti, operatori pastorali e della giustizia), si pongono o si dovrebbero porre a disposizione delle diverse fragilità matrimoniali in modo particolare quei fedeli che si trovano a vivere difficili e dolorose esperienze matrimoniali e desiderano in coscienza fare luce sulla propria situazione matrimoniale ed essere pienamente inseriti nel tessuto ecclesiale.

 

 

“Cum caritate animato et iustitia ordinato, ius vivit!”

(S. Giovanni Paolo II)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Gianluca Pitzolu

Gianluca Pitzolu

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter