Il prof. Sebastiano Paciolla ci ha lasciati per il cielo!

paciolla

Con la tristezza nel cuore Vox Canonica comunica che è tornato alla Casa del Padre il prof. Sebastiano Paciolla

Monaco benedettino Cistercense della Congregazione di Casamari, apprezzato dagli studenti della Pontificia Università Lateranense per la sua grande cultura ed ingegno storico e giuridico, se ne va un professore d’altri tempi. Persona dotta, di grande umiltà e di profondo spirito di abnegazione.

Era nato a Barletta il 2 ottobre 1962, ordinato sacerdote nel 1986, è stato dapprima alunno e poi docente stabile di Storia del Diritto Comune presso la Facoltà di Diritto Civile della Pontificia Università Lateranense, e presso la stessa è stato Preside fino ad oggi.

Il prof. Paciolla ha ricoperto numerosi incarichi di notevole rilievo, infatti dal 2005 al 2008 è stato Promotore di Giustizia presso la Rota Romana e sul finire del 2008 il Papa Benedetto XVI lo nominò Sottosegretario della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.

Sempre nel 2018 era stato nominato Referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica e nel 2019 Promotore di Giustizia dello stesso Tribunale.

Il 22 gennaio di quest’anno Papa Francesco lo aveva nominato Consultore del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi con la speciale competenza per il Diritto della Chiesa Latina.

Uomo di preclari virtù, si distingueva per la sua grande capacità di ascolto. Sapeva ascoltare i tanti problemi che spesso affliggono studenti e docenti e con cura paterna ricercava soluzioni necessarie all’uopo.

Vox Canonica che lo ha conosciuto e stimato, lo ricorda con immutato affetto ed innalza preghiere di suffragio come fiori immarcescibili per la sua anima.

 

“Cum caritate animato et iustitia ordinato, ius vivit”

(San Giovanni Paolo II)

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Vito Livadìa

Vito Livadìa

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter